cosa voglio fare da grande

La mia mission

la mia strada: win-win-win

vinco io, vinci tu, vince il mondo

Liberi dall'illusione

Scoprire che non ero affatto chi credevo di essere è stato allo stesso tempo uno shock e una liberazione! Hai presente quando ti svegli che hai sognato un incubo? Ecco...più o meno la stessa cosa. Si, perché l'identificarti con la mente ha il solo potere di limitare la tua vita. Credere di essere un "Piccolo Me" che agisce al posto di chi sei veramente, ti condanna a una vita di fatica e sofferenza. Non è così!

tasselli di un puzzle

Domande che fino a poco tempo fa non trovavano risposta e mi creavano ansia e preoccupazione hanno iniziato ad avere risposte inaspettate. Tasselli, sparsi qua e là, hanno trovato posto in un puzzle con un senso più ampio. Per dirla alla Steven Jobs, i puntini hanno iniziato ad avere dei collegamenti, e quindi un senso. Hai presente quando cammini dentro un bosco fitto e buio e poi finalmente raggiungi la cima e guardando ti rendi conto del percorso che hai fatto? Una cosa del genere.

il flusso della vita

La vita, che oramai mi sembrava senza senso e poco degna di essere vissuta, ha ripreso forza. Una forza completamente nuova! Come se in un corpo rinsecchito e prosciugato dal sole, il sangue ricominciasse a scorrere di nuovo donando nuovo vigore. La meraviglia di sentirsi dentro il flusso della Vita.

libero io, libero tu

Lo so che con questa affermazione ti farò letteralmente fare un salto dalla sedia. Quello che segue,sembra un gioco di parole, ma non lo è: la sofferenza è creata dal "piccolo Me" che crede di essere me, quindi è un'illusione della mente. Smettere di soffrire si può! Sono i pensieri incessanti che ti fanno soffrire. Quel "rumore mentale" che si è impossessato della tua vita. Puoi esserne libero anche tu.

benessere a 360°

Riconnetterti con te stesso/a, con il tuo corpo e con la natura è la cosa migliore che puoi fare. Quello che è fuori è anche dentro, non esiste separazione. A me ha aiutato tantissimo e lì ho trovato molti maestri Zen. Se non sai cogliere la profondità di un cielo stellato, la bellezza di un tramonto o soffermarti ad ammirare la meravigliosa maestà di un fiore, è solo perché il "rumore mentale dei tuoi pensieri" te lo impedisce. Mente e corpo sono strettamente uniti. O sei come chi pensa che viaggiano indipendenti? 🙂

raccontare per avvicinare

Da ultimo, ma non ultimo, la mia passione di scrivere e raccontare. Non unicamente per il gusto di farlo, ma come modo per avvicinare popoli,culture e mondi diversi. Molte volte si ha paura di ciò che non si conosce. Nei miei romanzi troverai racconti tratti da storie vere, di vita vissuta. Racconti che vogliono essere una rappresentazione delle gioie e dei drammi esteriori, ma anche, interiori.

Share