Logo Antonio Regazzoni

Liberarsi dalle Preoccupazioni è Possibile Se Sai Come Fare.

Ti dirò di più: non solo come liberarsi dalle preoccupazioni è possibile, ma preoccuparsi non serve a niente, anzi…

Lo so che stai forse pensando che sono”uscito pazzo” o che forse sono un tantinello svalvolato leggendo che “preoccuparsi non serve a nulla”, anzi , che preoccuparsi è sinonimo di avere una vita col “freno a mano tirato”.

Se stai comunque leggendo significa due cose, anzi tre:

  • 1) sei una persona curiosa
  • 2) vuoi capire quanto sono pazzo
  • 3) entrambe le cose 🙂

 

Contenuti

Una mamma con qualche preoccupazione

Donna preoccuapata che non sa come liberarsi dalle preoccupazioni.

Mia mamma è una mamma un poco apprensiva, come lo sono molte mamme italiane 🙂

Bene…

Quando ero poco più che diciottennne e presi la patente, come molti ragazzi cominciai a fare le ore “piccole” nei fine settimana. Quindi capitava che tornavo a casa a “ore non precise”.

Niente di strano dirai tu… una cosa abbastanza normale.

Si… se non era che ogni volta mi compariva mia mamma in piedi dietro la porta.

Poi ci avevo fatto l’abitudine, ma le prime volte mi veniva un colpo come se vedessi quasi un fantasma, dato che mi si presentava nella sua vestaglia bianca, o perlomeno così sembrava allora  a me.

Lo so che ti starai chiedendo: “Antonio ma cosa cavolo c’entra questa storia con il discorso di come bisogna liberarsi dalle preoccupazioni?

Prosegui nella lettura e capirai che questa storia calza a pennello.

Come non liberarsi dalle preoccupazioni per i figli

Non so se tu sei genitore o no… ma di sicuro sei stato figlio o figlia.

A quel tempo le mie reazioni a riguardo erano:

  • che mia mamma era un tantino “esagerata”;
  • mi arrabbiavo come una iena;
  • non gli davo troppo peso.

In pratica era come se pensassi che  mia mamma mi dicesse, non a parole ma con i fatti:

  • non mi fido di te
  • sei ancora un bambino
  • devo controllare cosa fai

Questo era quello che pensavo.

  1. Ma era la realtà delle cose? Era veramente così?
  2. Soprattutto… il mio modo di reagire era giustificato?
  3. Veniva trovata la soluzione come liberarsi dalle proccupazioni ?

Ohh… Antonio, quante domande!

Si… hai ragione 🙂

La storia prosegue...

Perché continui a preoccuparti per me?

Da quando accadevano tutte queste cose ad oggi è passato un “pochino” di tempo… 🙂

Insomma, come si suol dire, è passata un pò di acqua sotto i ponti.

Nel frattempo cosa è successo?

Ok… mi è spuntato qualche capello bianco…, ma non era quello che mi premeva dire 🙂

Insomma… è passato del tempo, ho fatto nuove esperienze e a mia volta ho avuto dei figli.

Non è automatico, ma è successo che ho compreso alcune cose che al tempo dei miei rientri a ore non precise non capivo.

Cioè… ho visto la situazione da un’altra angolazione e soprattutto ho acquisito consapevolezze che prima non avevo. Ho imparato a “mettermi nei panni degli altri” in un modo nuovo.

Ho imparato a dialogare in modo più costruttivo anche su situazioni che prima mi facevano scattare come una molla.

Soprattutto ho ho imparato a comprendere chi non sa come liberarsi dalle preoccupazioni.

Perché è difficile liberarsi dalle preoccupazioni?

“Mamma ma perché continui a preoccuparti per me?” ( Si perché mia mamma continua a preoccuparsi anche adesso che sono un uomo da un pezzo)

La risposta che ho ottenuto da lei e le risposte che ho avuto nel cosrso di questi anni dalle persone che non riescono a smettere di preoccuparsi sono le seguenti:

  • se non mi preoccupassi mi sembrerebbe di non essere una brava mamma (un bravo papà, un bravo figlio, un bravo imprenditore, ecc…)
  • sono fatto così;
  • alla mia età oramai è normale che mi preoccupo;
  • è normale preoccuparsi per qualcosa (qualcuno, per come vanno le cose, per cosa succede nel mondo, ecc…);
  • lo faccio perché faceva così anche mia mamma ( mio padre, mio nonnno, mio trisavolo, mia zia vissuta all’età della pietra… 🙂 .

Beh… magari il trisavolo vissuto all’età della pietra non l’hai conosciuto, ma… penso che hai capito il concetto 🙂

infografica che aumenta il motivo ome liberarsi dalle preoccupazioni.

Se poi andiamo un attimo a “spulciare” qualche dato che ci viene trasmesso, il fatto di preoccupparsi sembra più che giustificato.

Giusto?…

Ti ci ritrovi?

Ti ritrovi in una o più delle affermazioni che ti ho elencato sopra?

Bene … o meglio, non così bene, a meno che a te piaccia preoccuparti e sia piacevole come farti una bella passeggiata rilassante o bello come ascoltare una tua musica preferita, o mangiare qualcosa di gustoso.

In questo caso continua pure a non trovare il modo come liberarsi dalle preoccupazioni e vai avanti così… 🙂

In tutti gli altri casi ti potrebbe essere d’aiuto il libro che ti suggerisco qui.

"Come trattare gli altri e farseli amici"

come trattare gli altri e farseli amici
Per saperne di più su questo libro CLICCA sull'immagine!

Cosa c’entra il titolo che hai appena letto con tutto quello di cui stiamo parlando?

Non so se tu hai ancora sentito parlare o letto qualcosa di Dale Carneige. Ti dirò solo che è un noto autore di bestseller di crescita personale, tra i quali Come trattare gli altri e farseli amci”

Bene, te lo riassumo qui in alcuni punti che possono essere essenziali per capire come liberarsi da pensieri autosabotanti e preoccupazioni di ogni tipo.

10 Punti essenziali su come liberarsi dalle preoccupazioni e non solo.

  1. Introduzione all’autore: ci guida in un viaggio verso la liberazione dalle preoccupazioni e il godimento della vita.

  2. L’analisi delle preoccupazioni: esamina il fenomeno delle preoccupazioni e il loro impatto sulla salute mentale e fisica, evidenziando come possano limitare il nostro potenziale e impedirci di vivere pienamente.

  3. Strategie pratiche: Il libro offre una serie di strategie pratiche per affrontare le preoccupazioni, tra cui il confronto diretto con le nostre paure e l’adozione di un atteggiamento positivo verso la vita.

  4. Il potere della consapevolezza: Carnegie sottolinea l’importanza di essere consapevoli dei nostri pensieri e delle nostre emozioni, e di imparare a gestirli in modo efficace per ridurre lo stress e l’ansia.

  5. Gestione dello stress: Attraverso esempi tratti dalla vita reale e storie di successo, il libro illustra come la gestione dello stress possa portare a una maggiore serenità e felicità.

  6. Comunicazione efficace: Carnegie offre anche consigli su come migliorare la comunicazione interpersonale e ridurre i conflitti, contribuendo così a ridurre le fonti di stress e preoccupazione nelle relazioni.

  7. Accettazione e gratitudine: Il libro promuove l’importanza dell’accettazione di ciò che non possiamo cambiare e della pratica della gratitudine per ciò che abbiamo nella vita, come antidoti efficaci contro le preoccupazioni.

  8. Vivere nel momento presente: Carnegie incoraggia i lettori a vivere nel momento presente anziché preoccuparsi del passato o del futuro, suggerendo che solo concentrandosi sul presente possiamo veramente godere della vita.

  9. Crescita personale: Attraverso esercizi di auto-riflessione e domande stimolanti, il libro offre un’opportunità per la crescita personale e lo sviluppo di una mentalità più positiva e ottimista.

  10. Conclusioni e incoraggiamento: Infine, Carnegie conclude il libro con un messaggio di speranza e incoraggiamento, invitando i lettori a mettere in pratica le strategie offerte e a iniziare il viaggio verso una vita libera dalle preoccupazioni e piena di gioia e soddisfazione.

Altri motivi per leggerlo

Se non hai letto questo libro di cui ti ho parlato, ti consiglio di leggerlo perché ricaverai una montagna di spunti per migliorare la tua vita sia per quanto riguarda il come riuscire a liberarsi dalle preoccupazioni sia per molti altri ambiti della tua vita:

Insomma, è un libro che veramente può esserti di grande aiuto per farti “svoltare” la tua sitauzione attuale e iniziare a vivere come meglio desideri.

Come puoi ben immaginare, ci sono anche altri libri e materiale di auto-aiuto che possono fare al caso tuo. Infatti se hai avuto occasione di navigare all’interno del mio sito ne puoi avere scorto anche altri.

 

Esercizio sulle Credenze e su come liberarsi dalle preoccupazioni.

Qui, invece, ti lascio un esercizio che puoi utilizzare sin da subito.

 

Procedimento da seguire

1 - Chiediti se l'affermazione è vera:

(Un’affermazione per essere vera deve essere valida per chiunque ed in qualunque contesto. Se ti dico che l’acqua bolle a 100 gradi a livello del mare, questo vale per tutti e in ogni parte del mondo)
Per esempio se ti dici: “Sono fatto così”… è la verità?
Mi puoi rispondere Si oppure No.
Beh se ti rispondi NO, è già caduto tutto il palco che sosteneva la tua credenza. Quindi significa che stavi dando valore a qualcosa in cui non credi e quindi se non ci credi che senso ha continuare a fare una cosa in cui non credi?
 
Se invece ti dici SI… prosegui con la prossima domanda.

2 - Esamina le implicazioni dell'affermazione.

Supponi che l’asserzione sia falsa e trova degli esempi in cui lo sia effettivamente. Sei in grado di trovare uno scenario, reale o immaginario, in cui una tale affermazione risulti inconsistente o assurda? Riassumi questo scenario in una domanda (per esempio):

  • “Se chiedi alle persone che ti conoscono, tutte confermano che sei sempre stato così?”
  • Se la risposta è negativa, vai al passaggio successivo.
  • Se invece la risposta è positiva, chiedi: “Quindi tutti quelli che mi conoscono affermano con certezza che sono sempre stato così? A questo punto anche una persona che incontri per la prima volta lo affermerebbe?  Come faresti a esserne così certo? Tutte le certezze che hai avuto nel passato si sono sempre rivelate vere?”
  • Una domanda del genere potrebbe lasciare di stucco molte persone che guardano alle certezze solo in quanto esistenti nella percezione dell’esperienza umana. In questo caso, vai al passaggio successivo.
 
 

3 - Cambia l'affermazione iniziale per includere la nuova eccezione.

Del tipo: “Sono fatto così e ne sono sicuro al 100%? In passato ogni volta che sono stato certo di qualcosa si è sempre rivelato vero? “.

Metti in dubbio la nuova affermazione con un’altra domanda. Per esempio: “Non so se tu credevi a Babbo Natale? Ci credi ancora? Si è rivelato vero?”

Se a questo punto sei veramente sicuro e certo che solo perché lo affermi e pensi di averlo sempre affermato, sia vero, puoi continuare a crederlo vero.

Ma se ti è venuto qualche piccolo dubbio, dovresti indagare meglio per capire se è veramente così o potrebbe essere diverso.

Piccola regola da seguire

Prima leggi tutto l’esercizio (ci vuole un attimo) e poi lo esegui.
Ci vuole quasi più tempo a leggerlo che a eseguirlo, ma è di una efficacia sbalorditiva per comprendere la fondatezza delle tue credenze.

E tutte le affermazioni che ti fai riguardo al come fare per liberarsi dalle preoccupazioni, sono credenze.

Conclusioni

LIBERATI PER SEMPRE DAI PENSIERI E DALLE EMOZIONI NEGATIVE: IL METODO CHE FUNZIONA DAVVERO!

Se vuoi un metodo ancora più efficace che ti aiuti a scoprire come liberarti per sempre da Ansie, Paure e Preoccupazioni, con un metodo spiegato passo-passo...

Like this article?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Approfondisci

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Prendi il tuo PDF gRATIS

Inserisci i Tuoi dati qui sotto e ricevi l'eBook gratuito.

Ebook Quick Coherence Tecnique
Ti invio il link per scaricare il PDF GRATIS alla tua casella email

Prendi il tuo PDF gRATIS

Inserisci i Tuoi dati qui sotto e ricevi l'EBOOK e l'EPUB gratuitI.

Come hackerare la mente - Ebook Gratis
Ti invio il link per scaricare il PDF GRATIS alla tua casella email

Hackera ORA
la tua mente:
e-BOOK GRATIS

Un e-Book GRATIS  per imparare alcune astuzie in modo da essere tu a comandare la tua mente e non viceversa.

hackera la tua mente, dai un calcio all'infelicità e riprendi in mano la tua vita

Scarica il PDF GRATIS ora!

Come hackerare la mente - Ebook Gratis

il form per la tua domanda

Inserisci i Tuoi dati qui sotto e ricevi la risposta entro MAX 48 ore.

Iscriviti adesso qui

Inserisci i Tuoi dati qui sotto e ricevi contenuti 100% gratuiti.

Verified by MonsterInsights